Fermo, Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Francavilla D'Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsanpietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Monterinaldo, Monterubbiano, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Rapagnano, Servigliano, Torre San Patrizio

phone-call+39 0734.284500

I progetti di ambito sociale xix

OS 4.k. “Progetti di potenziamento degli ATS” - PR Marche FSE+ 2021-2027 – Asse Inclusione Sociale – Priorità 3

OS 4.k. “Progetti di potenziamento degli ATS” - PR Marche FSE+ 2021-2027 – Asse Inclusione Sociale – Priorità 3

Obiettivi e finalità: L’intervento ha la finalità di garantire la continuità all’azione di potenziamento delle funzioni degli ATS avviata con i progetti attivati sperimentalmente con la programmazione FSE2014/2020, nonché di consolidare il miglioramento della qualità e la sistematicità delle prestazioni/servizi, in particolare la presa in carico, e di ampliare la gamma di funzioni potenziate.

L’ampliamento della gamma di funzioni potenziate si concentra sulle misure volte a promuovere la permanenza a domicilio delle persone fragili, prevenendone l’istituzionalizzazione, in sintonia con le strategie delle recenti normative nazionali in materia di non autosufficienza e disabilità.

Le funzioni finanziate sono le seguenti:

a. Funzioni già finanziate nella programmazione FSE 2014-2020

FUNZIONE 1 “Accesso/Sportelli sociali”

FUNZIONE 2 “Presa in carico”

FUNZIONE 3“Tirocini sociali, tutoraggio e inserimento lavorativo”

FUNZIONE 4“Assistenza socio-educativa”

FUNZIONE 5 “Sostegno alle funzioni genitoriali”

FUNZIONE 6“Servizio socio-educativo estivo”

b. Nuove funzioni rispetto alla programmazione FSE 2014-2020

FUNZIONE 7 “Assistenza domiciliare”

FUNZIONE 8 “Trasporto sociale” (escluso trasporto scolastico)

FUNZIONE 9 “Gestione amministrativa delle funzioni sociali”

 

Destinatari: Gli interventi/servizi/prestazioni sviluppate attraverso ciascuna delle funzioni finanziate con il presente intervento sono destinate ai residenti o domiciliati nella regione Marche ai sensi dell’art. 3 della L.R. n. 32/2014. Genitori di bambine/i e di adolescenti residenti nella Regione o in essa dimoranti, secondo quanto stabilito dall'articolo 1 commi 2 e 3 della LR n. 9/2003

 

Azioni progettuali: L’intervento, nello specifico, intende potenziare:

  • con la FUNZIONE 1: l’accesso ai servizi socio-assistenziali e la progressiva integrazione della componente sociale nella presa in carico integrata socio-sanitaria all’interno dei PUA;
  • con la FUNZIONE 2: l’attività di presa in carico socio-assistenziale da parte dei servizi sociali territoriali in capo agli Enti Locali/ATS e la progressiva integrazione della stessa nella presa in carico integrata socio-sanitaria, anche nel percorso assistenziale integrato dedicato alle persone non autosufficienti o in condizione di grave disabilità
  • con la FUNZIONE 3: l’inclusione sociale, attraverso l’inserimento socio-lavorativo, di soggetti fragili, disabili o a rischio di emarginazione comprese persone con disagio mentale o senza dimora, con particolare riferimento a quelli presi in carico dal servizio sociale professionale, attraverso l’offerta di opportunità di inserimento in percorsi di inclusione attiva;
  • con la FUNZIONE 4: l’offerta di servizi socio-educativi extrascolastici alle famiglie con figli minorenni che possano favorire il mantenimento degli equilibri tra vita familiare e partecipazione delle donne e degli uomini al mercato del lavoro;
  • con la FUNZIONE 5: l’offerta del servizio socio-educativo estivo rivolto alle famiglie con figli minorenni al fine di consentire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in quei periodi dell’anno non coperti dai percorsi d’istruzione, e favorire opportunità di socializzazione a favore dei minori;
  • con la FUNZIONE 6: l’offerta di interventi volti all’accompagnamento degli adulti che incontrano delle difficoltà nel loro ruolo genitoriale;
  • con la FUNZIONE 7: l’offerta di prestazioni socio-assistenziali a supporto della permanenza nel proprio nucleo familiare di persone con particolari difficoltà, promuovendone l’autonomia e mantenendo un adeguato livello di relazione col contesto sociale;
  • con la FUNZIONE 8: l’offerta di prestazioni legate alla mobilità delle persone con fragilità anche finalizzata a sostenerne i processi volti all’autonomia e alla vita indipendente (escluso il trasporto scolastico);
  • con la FUNZIONE 9: la capacità gestionale ed amministrativa dell’ATS, affinché lo stesso possa garantire un’adeguata ed efficiente attuazione degli interventi

Sostegno finanziario ricevuto dall'Unione Europea: 1.942.987,00

 

torna all'elenco
HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.157 secondi - Powered by Simplit CMS