Fermo, Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Francavilla D'Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsanpietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Monterinaldo, Monterubbiano, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Rapagnano, Servigliano, Torre San Patrizio

phone-call+39 0734.284500

Bandi e Gare

Visualizzati da 11 a 20 su 72 totali
Assegno di Cura - annualità 2024
E' stato pubblicato l'Avviso relativo alla formazione della graduatoria per l'assegno di cura - per la durata di un anno - a favore di anziani ultrasessantacinquenni annualità 2024, titolari di accompagno, residenti in uno dei Comuni dell'ATS XIX, assistiti da familiari o assistenti familiari privati, in possesso di regolare contratto di lavoro. La domanda va presentata al comune di residenza.
Pubblicato: lun 11 dic, 2023
Scaduto il: ven 29 dic, 2023
Avviso di Istruttoria Pubblica per l'individuazione di ETS per co-progettare l’implementazione del “Centro Servizi per il contrasto alla povertà”
Il presente Avviso ha per oggetto l'individuazione di Enti del Terzo Settore con i quali attivare rapporti di partenariato, mediante co-progettazione, al fine implementare il “Centro Servizi per il contrasto alla povertà” e per la realizzazione di interventi di inclusione e reinserimento abitativo Housing First a valere sulle risorse della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e del Fondo Lotta Povertà – Quota Povertà Estrema. La finalità della progettualità sarà quella di favorire il superamento del disagio sociale, aggravato o emerso con la pandemia, prevedendo l’implementazione del Centro Servizi per il contrasto alla povertà già avviato con risorse dell’iniziativa PON INCLUSIONE 2014-2020, compresi gli interventi di inclusione sociale e reinserimento abitativo fondati sull’approccio del c.d. “Housing First”, a favore delle persone in condizioni di povertà estrema o marginalità, agendo capillarmente su tutto il territorio dell’ATS XIX, con interventi di sensibilizzazione, da integrare con quelli già esistenti per estendere reperibilità, qualità, multidisciplinarietà ed efficacia di intervento dell’attuale welfare di accesso all’ATS XIX, incrementandone l’efficacia attraverso un approccio di prossimità. Dovrà essere in grado di offrire le seguenti prestazioni: Front office e segretariato sociale, accoglienza, assessment, orientamento, presa in carico in rete con il sistema degli interventi integrati territoriali, case management, counseling, presidio di orientamento socio-sanitario integrato con ASUR e Case di Comunità, consulenza amministrativa (es. accesso a contributi per spese per affitto e bollette), Orientamento al lavoro e tutoring informazione su politiche attive, Servizio di sostegno psicologico, Mediazione culturale e unità di strada con operatori di prossimità, Servizi mensa, distribuzione di beni di prima necessità, servizi per igiene personale (docce e lavanderia), Pronto Intervento Sociale, Prima accoglienza, Seconda accoglienza, Housing first, Voucher presso strutture ricettive, Taxi sociale, Attività di informazione e promozione del Centro Servizi di contrasto alla povertà La consulenza legale sarà erogata in sinergia con l’equipe socio-psico-pedagogica, legale d’Ambito.
Pubblicato: ven 24 nov, 2023
Scaduto il: mer 06 dic, 2023 ore 23:59
FONDO CAREGIVER
FINALITA': L'obiettivo di questa nuova misura è quella di attivare e/o potenziare sul territorio regionale azioni/servizi/interventi socio-sanitari volti a riconoscere il valore sociale del caregiver familiare. CHI SONO I DESTINATARI?: I destinatari di tale misura sono i caregiver familiare che assistono in maniera continuativa e globale la persona in possesso del riconoscimento della disabilità gravissima. Specifichiamo inoltre che la persona assistita dal caregiver familiare deve essere in vita al momento della presentazione della domanda. COME PRESENTARE LA RICHIESTA DI CONTRIBUTO? La domanda deve essere redatta su apposito modello "Allegato B" e consegnata a mano al protocollo del Comune di Fermo o tramite spedizione A/R o via pec coordinatore@pec.ambitosociale19.it. SCADENZA: Le domande devono essere presentate entro e non oltre il giorno 31/10/2023
Pubblicato: gio 21 set, 2023
Scaduto il: mar 31 ott, 2023
BANDO PUBBLICO - PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2022 - ASSISTENZA DOMICILIARE
Pubblicato: ven 01 apr, 2022
Scade tra: 433 giorni (lun 30 giu, 2025 ore 12:00)
PROCEDURA APERTA PER GESTIONE SERVIZI EDUCATIVI ATS XIX
La presente procedura si svolgerà in modalità telematica sulla piattaforma di negoziazione della Provincia di Fermo, raggiungibile al seguente indirizzo: https://www.provincia.fermo.it/sua/procedure-di-gara/gara-a-procedura-aperta-per-la-sottoscrizione-di-accordo-quadro-con-un-unico-operatore-economico-finalizzato-al-successivo-affidamento-dei-servizi-a-favore-dei-soggetti-residenti-nei-comuni-dellats-xi
Pubblicato: ven 18 feb, 2022
Scaduto il: ven 25 mar, 2022 ore 13:00
BANDO AUTISMO - ANNO 2023
Di seguito l'informativa circa il bando regionale sull'Autismo - Anno 2023 e la relativa normativa comprensiva degli allegati necessari alla presentazione delle domande. La scadenza per la presentazione delle domande da parte delle famiglie è fissata al giorno 30/06/2023 e deve essere effettuata nel proprio comune di residenza.
Pubblicato: mer 24 mag, 2023
Scaduto il: ven 30 giu, 2023
Avviso di Istruttoria Pubblica ai sensi dell’art. 55 del D. Lgs. n. 117/2017 e ss.mm.ii. e ai sensi della L.R. Marche n. 32/2014 e ss.mm.ii. per l'individuazione di Enti del Terzo Settore per la co-progettazione di interventi sul “Dopo di noi" nel territorio dell'ATS XIX
Il presente Avviso ha per oggetto l'individuazione di Enti del Terzo Settore per la co-progettazione di una Rete diffusa di interventi sul “Dopo di noi” riavviando e consolidando gli interventi presenti nei territori già individuati con la progettazione attivata nel 2017 dall’ATS XIX , rafforzando da una parte la sinergia tra i servizi sanitari UMEA/DSM e i Servizi Territoriali e dall’altra il coinvolgimento della rete delle strutture presenti sul territorio, degli ETS e delle comunità locali, sia nelle loro forme associative formali che informali, consentendo così alle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare di vivere in contesti abitativi inclusivi dove poter valorizzare le autonomie, evitando quindi l’istituzionalizzazione. La finalità della progettualità è, quindi, quella di migliorare l'autonomia e offrire alle persone con disabilità servizi di comunità e domiciliari, in abitazioni o gruppi appartamento che riproducano le condizioni abitative e relazionali della casa familiare, ed offrire, altresì, opportunità di accesso nel mondo del lavoro, anche attraverso la tecnologia informatica, con grande attenzione agli aspetti legati a lla progettazione individualizzata. Nello specifico le azioni da realizzare in co-progettazione dovranno garantire un sostegno alle progettazioni comunitarie già in essere nel territorio del comune di Fermo 1 abitazione con 2 beneficiari) e del comune di Servigliano ( 1 abitazione con 4 beneficiari) mediante i seguenti interventi conformi agli indirizzi di programmazione regionale - lett. a) e lett. b), così come di seguito seguito declinati: lett. a) percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero soggiorni temporanei periodici e continuativi in un contesto abitativo diverso da quello familiare ovvero in gruppi-appartamento o soluzioni di co-housing al fine di sperimentare una graduale uscita dal nucleo familiare; lett. b) Azioni a sostegno della domiciliarità in soluzioni alloggiative comunitarie ovvero in gruppi-appartamento o soluzioni di co-housing.
Pubblicato: mer 12 apr, 2023
Scaduto il: lun 22 mag, 2023

Titolo

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.126 secondi - Powered by Simplit CMS