Fermo, Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Francavilla D'Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsanpietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Monterinaldo, Monterubbiano, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Rapagnano, Sevigliano, Torre San Patrizio

phone-call+39 0734.603167

news ed eventi

15/12/2017
PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE RIVOLTE A PERSONE CON DISABILITA' GRAVE ANNO 2018
Foto Articolo News

Il concetto di Vita Indipendente rappresenta per le persone con disabilità la possibilità di vivere come qualunque altra persona prendendo le decisioni riguardanti la propria vita.

DESTINATARI

 

Soggetti con disabilità in situazione di gravità ai sensi dell’art.3, comma 3 L.104/92, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, residenti nelle Marche, in grado di esprimere la volontà di gestire in modo autonomo la propria esistenza e le proprie scelte.

 

Un’ apposita Commissione istituita con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Sociali e Sport, provvederà a redigere due graduatorie “A” e “B”.

 

La graduatoria “A” sarà riservata a coloro che beneficiano della progettualità di cui alla DGR n. 496/2012 mantenendo la stessa quota di contributo percepito per l’ anno 2017 mentre  la graduatoria “B” sarà riservata al finanziamento dei nuovi Piani personalizzati.

 

Le suddette graduatorie avranno validità per l’ anno 2018

 

La richiesta di intervento viene avanzata dalla persona con disabilità o dal tutore, dall’ amministratore di sostegno o da chi lo rappresenta.

 

Il contributo regionale per la Vita Indipendente è di norma alternativo agli altri contributi regionali(disabilità gravissimi;SLA,assegno di cura, servizi di sollievo) e subordinato all’ assegnazione del fondo specifico per questo intervento.

 

TEMPI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le persone con disabilità beneficiarie del contributo regionale di cui alla DGR n. 496/2012 “Piani personalizzati di Vita Indipendente”, devono trasmettere alla Regione Marche -  Servizio Politiche Sociali e Sport , Via Gentile da Fabriano, 3 - 60125 ANCONA, entro e non oltre il 15 gennaio 2018 con raccomandata A/R (fa fede la data del timbro postale) la conferma o la rinuncia al progetto utilizzando il modello di cui agli allegati “B”/“B1”.

 

Successivamente e comunque entro il 28 febbraio 2018, coloro che confermano la volontà di dare continuità al proprio progetto personalizzato devono trasmettere al  suddetto indirizzo la seguente documentazione:

-Piano personalizzato di Vita Indipendente redatto d’intesa con l'Unità Multidisciplinare dell'Età   Adulta (UMEA) o con il Dipartimento di Salute Mentale (DSM), l'assistente sociale dell'ente locale di residenza e/o l'assistente sociale dell'Ambito Territoriale Sociale di riferimento, sulla base del modello di cui l’allegato “D”.

 

I nuovi richiedenti e coloro che rinunciano alla continuità del progetto personalizzato,devono trasmettere alla Regione Marche -  Servizio Politiche Sociali e Sport , Via Gentile da Fabriano, 3 – 60125 ANCONA, entro e non oltre il 28 febbraio 2018 con raccomandata A/R (fa fede la data del timbro postale) la seguente documentazione:

 

1)domanda di ammissione redatta utilizzando il modello di cui agli allegati “C”/“C1”;

2)Piano personalizzato di Vita Indipendente, redatto d’intesa con l'Unità Multidisciplinare dell'Età Adulta (UMEA) o con il Dipartimento di Salute Mentale (DSM), l'assistente sociale dell'ente locale di residenza e/o l'assistente sociale dell'Ambito Territoriale Sociale di riferimento, utilizzando l’allegato “D”.

 

CRITERI E VALUTAZIONE DEI PIANI PERSONALIZZATI

INTENSITA’ DEL BISOGNO ASSISTENZIALE da livello molto alto a livello basso

 

CONDIZIONE FAMILIARE E AMBIENTALE composizione del nucleo e funzioni di genitorialità

 

TIPOLOGIA DEGLI OBIETTIVI azioni che il disabile vuole prioritariamente svolgere(studio , attività ricreative, azioni di vita quotidiana)

 

ASSISTENZA PERSONALE impegno del disabile di assumere personale che non siano familiari o comunque persone conviventi

 

PERCORSI DI VITA INDIPENDENTE il disabile ha già avviato un percorso o a livello Regionale o Ministeriale

 

APPROVAZIONE DELLE GRADUATORIE

 

Sulla base delle conferme pervenute,  con Decreto del Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport, si provvede d’ufficio ad approvare la graduatoria “A”.

 

Per quanto concerne, invece, le nuove domande, un’apposita Commissione provvede a verificare la conformità delle stesse rispetto ai requisiti previsti dalla DGR n. 1360/2017.

Successivamente all’assegnazione del punteggio a ciascun Piano personalizzato, si procede ad approvare con Decreto del Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport la graduatoria “B”

 

I nominativi delle persone con disabilità, ricomprese nella graduatoria “A” e “B” i cui Piani personalizzati di Vita Indipendente sono stati ammessi a finanziamento, vengono trasmessi agli Enti Locali.

 

VERIFICA DELL’ ATTUAZIONE DEI PIANI PERSONALIZZATI

L’UMEA e il DSM, con la collaborazione dell'assistente sociale dell'ente locale di residenza e/o dell'assistente sociale dell'Ambito Territoriale Sociale di riferimento, verificano periodicamente le modalità di attuazione di ciascun Piano personalizzato ed il corretto utilizzo delle risorse da parte del beneficiario.

 

Il resoconto della verifica finale, redatto secondo la scheda di cui all’allegato “F”, deve essere trasmesso, entro il 31 gennaio 2019, dall’Ente locale di residenza del beneficiario alla Regione Marche - Servizio Politiche Sociali e Sport, tramite PEC all’indirizzo: regione.marche.politichesociali@emarche.it

 

RIPARTO ED EROGAZIONE DELLE RISORSE REGIONALI

Il fondo regionale, ammontante ad € 695.000,00 per l’anno 2018, viene utilizzato in primis per il finanziamento di tutti i Piani personalizzati che rientrano nella graduatoria “A”; la restante parte del fondo viene utilizzata per finanziare i Piani personalizzati che rientrano nella graduatoria “B”, secondo l’ordine della graduatoria e fino ad esaurimento delle risorse.

 

Sono da considerarsi ammissibili le sole spese relative al contratto stipulato con l’assistente personale ovvero retribuzione, oneri previdenziali e assicurativi.

 

A tutti coloro che rientrano nella graduatoria “A” viene assegnato, per il periodo gennaio/dicembre 2018, un importo pari al contributo regionale percepito per l’anno 2017. In via anticipata viene liquidato a ciascuno di essi il 90% della somma complessiva spettante previa verifica del contratto in essere con l’assistente personale mentre il restante 10% viene liquidato a seguito della rendicontazione delle spese sostenute.

 

A coloro che rientrano nella graduatoria “B” i cui Piani personalizzati sono stati ammessi a finanziamento viene assegnato, sulla base dei criteri di cui alla DGR n. 1360/2017, un contributo regionale per il periodo maggio/dicembre 2018 e comunque a far data dalla stipula del contratto con l’assistente personale fino a dicembre 2018.

 

Gli Enti locali di residenza possono cofinanziare interamente o in parte i costi del Piano personalizzato non coperti con il contributo regionale.

 

In ogni caso, gli Enti locali che decidono di sostenere tale progettualità devono
comunicare al Servizio Politiche Sociali e Sport, tramite PEC all’indirizzo:
regione.marche.politichesociali@emarche.it nel periodo antecedente all’avvio dei signoli Piani personalizzati di Vita Indipendente, la dichiarazione di impegno al cofinanzimento, utilizzando l’Allegato “E”.

 

Si dispone che la liquidazione del contributo regionale avvenga direttamente a favore dei beneficiari ciò al fine di ridurre i tempi della liquidazione che costituiva una delle principali criticità della precedente programmazione, in quanto non consentiva ai beneficiari di onorare entro i termini previsti il contratto stipulato con l'assistente mettendo a rischio l'intervento stesso.  

 

RENDICONTAZIONE

Tutti i beneficiari delle graduatorie “A” e “B”, a conclusione dell’intervento e comunque entro e non oltre il 31 gennaio 2019, devono trasmettere alla Regione Marche - Servizio Politiche Sociali e Sport, Via Gentile da Fabriano, 3 - 60125 ANCONA con raccomandata A/R (fa fede la data del timbro postale) la rendicontazione delle spese  effettivamente sostenute, corredata da documentazione fiscalmente valida, al fine di ottenere la liquidazione del 10% della somma assegnata.

 

INFORMAZIONI E MODULISTICA

 

INFORMA HANDICAP

c/o Ambito Sociale Territoriale XIX

Piazzale Carducci, 18 FERMO

Telefono 0734 – 603174

 

Comitato Marchigiano per la Vita Indipendente delle persone con disabilità
Sede: Via Borgo XX Settembre, 54 - 63835 Montappone (FM)
Cell. 338-9760326 - Fax 0734-6631198
Email: Comitato.Marchigiano.VI@gmail.com

 

AVVISO PUBBLICO

ALLEGATO B

ALLEGATO B1

ALLEGATO C

ALLEGATO C1

ALLEGATO D

ALLEGATO E

torna all'archivio delle news
HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.893 secondi - Powered by Simplit CMS